Polizia Municipale Apre un'altra pagina con lo stemma della Città di Amalfi Torna alla pagina iniziale del sito
Biblioteche e Musei

Museo della Bussola e del Ducato Marinaro

L’Antico Arsenale, monumento della potenza marinara di Amalfi, è giunto a noi sorprendentemente integro nelle sue linee altomedievali quale unicum nel suo genere. La sua imponente ed elegante architettura modellata in pietra e malta presenta due navate parallele coperte da una doppia serie di volte a crociera separate e sorrette da dieci poderosi pilastri. Il Museo della Bussola e del Ducato Marinaro di Amalfi ivi allestito documenta ed illustra la sorprendente storia dell’antica Repubblica Marinara di Amalfi.
La raccolta museale dell’Arsenale propone innanzitutto una serie di testimonianze sull’evoluzione degli strumenti di orientamento nautico tra cui la bussola che, “inventata” secondo la tradizione dall’amalfitano Flavio Gioia nel 1302, rivoluzionò le tecniche di navigazione aprendo la via dell’oceano verso il ‘nuovo mondo’ e sulla “Città-Stato”, sorta nell’839 e rimasta politicamente indipendente fino al 1135. Vengono esposte opere e cimeli che rappresentano le fondamentali realtà storiche che consentirono e connotarono l’autonomia politica di Amalfi e il suo progresso sociale nel diritto e nella floridità economica: le Pandette di Giustiniano, trafugate dai Pisani nel saccheggio di Amalfi del 1135 e presentate nella riproduzione anastatica del 1910, la Tabula de Amalpha, codice del diritto della navigazione nel Mediterraneo, diffusamente in vigore fino al sec. XVI, le Consuetudines Civitatis Amalphiae del 1274 in artistica riproduzione, il Tarì, la moneta amalfitana che ebbe corso in molti Paesi rivieraschi del Mediterraneo.
La Traslazione del Corpo dell’Apostolo Andrea da Costantinopoli ad Amalfi, viene rievocata dalle preziose miniature del Pontificalis ad usum ecclesiae salernitanae 492 e dalla rarissima cronaca edita nel 1656 da Andrè du Saussay, Andreas frater Simonis Petri seu de gloria S. Andrea Apostuli.
Un peculiare apparato di sculture d’epoca romana e medievale, antiche pergamene, codici e manoscritti, statue in tufo, ritratti dei personaggi del ‘mito di Amalfi’, illustrazioni cartografiche dell’entità dell’antico Ducato di Amalfi, artistici costumi di mercanti e dame, cavalieri e marinai, alfieri e ambasciatori, il duca e la sua sposa nei disegni originali di Roberto Scielzo (1955), fanno rivivere il fascino di una delle più straordinarie pagine della storia d’Italia.

ORARI DI APERTURA:
- Dal 01 ottobre al 29 febbraio dalle 10.00 alle 13.30 e dalle 15.30 alle 19.00 chiuso il lunedì;
- Dal 01 marzo al 30 settembre dalle 10.00 alle 20:00, tutti i giorni;

COSTO DI INGRESSO:
2 €, con riduzioni per i gruppi.

ATTIVITA’:
 Didattica al museo:
incontri didattici, dedicati alle scuole primarie e secondarie, sui seguenti temi:
• Ambito scientifico,
sistemi di orientamento e la bussola di Flavio Gioia;
• Ambito storico,
la repubblica marinara e lo Stato di Amalfi;
• Ambito educazione civica,
i codici legislativi e la Tabula de Amalpha.
• Ambito artistico-architettonico
Le forme dell’arte amalfitana nel tempo
• Regata storica
Un appuntamento con la tradizione: tra storia, folklore e sport.
• I santi venuti dal mare:
La religiosità nel Ducato amalfitano.
• Commercio
Il sistema mercantile amalfitano nel Medioevo.
• Società
La società marinara nel medioevo amalfitano.
A seguito visita guidata all’interno del Museo.

 Lectio magistralis:
progetto dedicato agli studenti degli istituti secondari di II grado, agli studenti, laureandi e dottorandi delle Facoltà di Storia, Architettura, Scienze dei Beni Culturali, Lettere e Filosofia, Giurisprudenza, a ricercatori e studiosi.
La “Lectio Magistralis” tenuta dai docenti del Centro di Cultura e Storia Amalfitana, approfondisce la storia di Amalfi e della sua Costa in molti dei suoi aspetti: la tematica del viaggio, dei miti, dell’arte e del paesaggio antropico amalfitani
Alla fine dell’incontro sarà rilasciato un attestato di partecipazione riconosciuto a norma di legge. Per gli studenti vengono riconosciuti CF. L’incontro comprende una visita guidata all’interno del Museo e un gadget.

OFFERTE:
Arsina pack:
il Museo offre alle strutture turistico-ricettive l’opportunità di acquistare ad un prezzo scontato del 50% un carnet di biglietti di ingresso Museo e di godere del 30% sconto per l’acquisto di volumi di storia locale:
Il Museo ha previsto la possibilità di scegliere tra diversi pacchetti:
• Offerta plus 50%
(n.10 libri L’Arsenale di Amalfi, di Giuseppe Gragano a 2.50 euro = 25.00 euro; biglietti ingresso Museo a 1 euro = 20 euro, TOTALE 45.00);
• Offerta basic 30%
(n.10 libri a scelta tra i testi presenti nel catalogo del Centro di Cultura e Storia Amalfitana scontati del 30%; n.20 biglietti ingresso Museo a 1 euro).

SERVIZI:
* Bookshop:
libri, guide, cataloghi, CD ROM sulla storia, l’arte e il paesaggio naturale della Costiera Amalfitana;

* Audioguide
guida al museo e approfondimenti tematici (italiano e inglese);

* Toilettes e punto relax.

MOSTRE, ESPOSIZIONI TEMPORANEE, CONVEGNI:
L'uso dell’ala orientale dell’Arsenale può essere concesso per manifestazioni ed iniziative artistiche e/o culturali (compresi spettacoli teatrali e/o musicali), purché compatibili con le strutture esistenti e con le vigenti norme in materia di sicurezza e di collaudo per i pubblici spettacoli.

MATRIMONI CIVILI:
L’ala orientale dell’Arsenale è la cornice di matrimoni civili. L’ente gestore fornisce tutte le informazioni necessarie per la realizzazione dell’evento.

AMALFI MUSICAL OPERA:
L’Arsenale è anche set teatrale, tutti i venerdì, sabato e domenica è possibile assistere ad un avvincente musical sull’origine di Amalfi.
Antonio e Giovanna, il loro amore, l'odio del perfido Sicardo, gli intrighi di corte: tutto in una spettacolare messinscena tra scorribande saracene e alti tradimenti.
Lo spettacolo è rappresentato in lingua italiana e in linguia inglese.
Amalfi ha una durata di circa 60 minuti, è obbligatoria la prenotazione.

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:
www.museoarsenaleamalfi.it

info@museoarsenaleamalfi.it

FAX: 089 873143

TEL: Dott.ssa M. Camera (Responsabile Logistica) 3663423409

Dott.ssa V.di Martino (Resposnsabile Marketing e Commerciale) 3493720349


Articoli della Sezione
Fondazione Museo della Carta: stato dell’arte
Biblioteca Comunale “Pietro Scoppetta”

Visualizza l'inizio di questa pagina Apre un'altra pagina con lo stemma della Città di Amalfi Torna alla pagina iniziale del sito Polizia Municipale

AVVISO IMPORTANTE Questo sito non viene più aggiornato dal 15/12/2016 e quindi le informazioni presenti potrebbero non essere più valide. Vi invitiamo a visitare il nuovo sito www.amalfi.gov.it