Polizia Municipale Apre un'altra pagina con lo stemma della Città di Amalfi Torna alla pagina iniziale del sito
IMU - Imposta Municipale Propria

Imu - riduzione dal 1° gennaio 2016 con comodato registrato entro il 1° marzo



RIDUZIONI IMU DAL 2016 - COMODATO A PARENTI IN LINEA RETTA


Si rende noto che il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha esteso fino al 1° marzo 2016 il periodo utile per la registrazione
dei c.d. "contratti di comodato verbali" già in essere tra le parti, nel caso il contribuente intendesse avvalersi delle riduzioni previste dalla legge di stabilita' 2016 per Amalfi con particolare riferimento all'I.M.U., con decorrenza dal 1° gennaio 2016.

Per la registrazione del contratto di comodato è necessario il versamento dell’imposta di registro in misura fissa di 200 euro e una marca da bollo dal 16 euro per ogni copia.

La Legge di Stabilita' 2016 (L.n.208/2015) infatti, con il comma 10 lett. b) ha introdotto, a decorrere dal 2016 la riduzione del 50% della base imponibile per il calcolo dell’IMU (ma anche della TASI che però non rileva per gli immobili del Comune di Amalfi).

Tale agevolazione è applicabile sull’immobile non di lusso concesso in comodato a parenti in linea retta entro il primo grado e utilizzato da questi come abitazione principale.

Ai fini dell'applicazione del richiamato comma 10, lett. b) è necessario che concorrano tutte le condizioni previste e tra queste vi rientra la registrazione del contratto di comodato presso gli uffici dell’Agenzia delle Entrate.

La Circolare Ministeriale n. 2472 del 29 gennaio 2016 ha chiarito molti dubbi applicativi insorti subito dopo l’entrata in vigore della legge di stabilità.

Molto interessante quanto in essa riportato in merito alla necessità di procederne alla registrazione al fine di godere dell’agevolazione IMU (e TASI) del 50%, il MEF ritiene che si debba applicare quanto disposto dall’art. 3, comma 2, Legge n. 212/2000 (Statuto dei diritti del contribuente) secondo cui le disposizioni tributarie non possono prevedere adempimenti a carico del contribuente la cui scadenza sia fissata anteriormente al 60° giorno dalla data della loro entrata in vigore.

Per quanto detto, qualora ad esempio il genitore voglia godere per tutto il 2016 dell’agevolazione IMU del 50% sull’immobile concesso in comodato al figlio, deve provvedere alla registrazione del comodato già in essere entro il 1° marzo 2016.


Download disponibili per l'articolo
Risoluzione MEF 1/DF
Modulo Dichiarazione di Comodato
Articoli della Sezione
ENTRO IL 16 DICEMBRE 2016: SALDO IMU
DICHIARAZIONE DI INAGIBILITA’ O INABITABILITA’
IMU TERRENI AGRICOLI - ESENTATO IL COMUNE DI AMALFI
AVVISO SULL’APPLICAZIONE DELL’IMU PER I RESIDENTI A.I.R.E.
Regolamento IMU
I.M.U. - VERSAMENTI TARDIVI
I.M.U. - VERIFICA LA TUA RENDITA GRATUITAMENTE

Visualizza l'inizio di questa pagina Apre un'altra pagina con lo stemma della Città di Amalfi Torna alla pagina iniziale del sito Polizia Municipale

AVVISO IMPORTANTE Questo sito non viene più aggiornato dal 15/12/2016 e quindi le informazioni presenti potrebbero non essere più valide. Vi invitiamo a visitare il nuovo sito www.amalfi.gov.it